Le mie 4 domande per capire se è una buona idea…

Dopo 33 anni e un migliaio di idee fantastiche – che non avrebbero portato a nulla- mi sono messo a razionalizzare quali siano gli aspetti basilari che possano consentirci di capire in anticipo se la nostra (fantastica) idea meriti i nostri sforzi per essere trasformata in un business. Di seguito ti propongo uno schema di 5 domande che ti aiuteranno a capire se vale la pena di investire sulla tua idea!

#1 Qualcuno la desidera davvero con urgenza?

Il prodotto o servizio che hai in mente deve creare un forte bisogno in almeno un piccolo gruppo di potenziali consumatori. Se, invece, è qualcosa che semplicemente potrebbe essere qualcosa che piacerebbe alle persone – –– anche molte – allora abbandona i tuoi sogni di gloria. Se una cosa è desiderata con urgenza da tante persone, beh esiste già!!

#2 Risolve veramente un problema?

Stiamo parlando di un integratore alimentare oppure una medicina? Attenzione che ci sono un sacco di idee che piacciono a molti, ma non servono a nessuno!

Ti consiglio di cercare una medicina che risolva un problema esistente, non un finto-problema.

Ricordo ancora quando ero ad un vento per startupper del famoso Boost Heroes e ci fu un dialogo del tipo:

Noi risolviamo un problema che le persone non sanno di avere”.

Founder X

Come fai a sapere che hanno questo problema?

Investor Y

#3 Ci sono altre aziende che servono quel mercato?

Siamo i primi a fare questa cosa!

Founder Z

Tutte le volte che mi capita di sentire questa frase mi si accappona la pelle poiché, ritengo contenga un misto di arroganza e stupidità.

Nessuna competizione, tendenzialmente, significa: non è un mercato capace di essere redditivo!

#4 Hai almeno una competenza utile alla tua idea?

Se possiedi una qualche skill utile alla causa sarà sicuramente un grande vantaggio per lo sviluppo della tua idea della tua start-up: valgono non solo le competenze tecniche o specifiche di settore ma anche di competenze generaliste e trasversali.

Hai provato? Funziona?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Comments